anello da mignolo donna

Anello al mignolo: come sceglierlo

Indossare l’anello al mignolo è, ormai, una delle ultime tendenze fra i più giovani, sia uomini che donne, in fatto di moda.

Ma siamo sicuri che questa particolare moda, spopolata di recente, sia qualcosa di così moderno?

 

Le origini dell’anello al mignolo

 

Ricordate le antiche casate nobiliari, le cui vicissitudini studiavate tra i banchi di scuola?

Era abitudine, nonchè simbolo di grandezza e importanza, che ogni casata possedesse un proprio stemma nobiliare, tale da identificarla e differenziarla dalle altre.

I rampolli appartenenti a una determinata famiglia erano soliti, poi, indossare, rigorosamente al mignolo destro, un anello sul quale veniva impresso lo stemma della casata.

Tale anello, detto chevalier, svolgeva la funzione di sigillo e veniva utilizzato per firmare dei documenti.

In che modo? Veniva pressato sulla cera calda in maniera da tale da imprimere lo stemma.

Stesso metodo veniva utilizzato, già da prima, dagli antichi Egizi per firmare alcune tavolette di cera.

 

SIGNIFICATO ANELLO AL MIGNOLO

 

Indossare l’anello al mignolo non è sicuramente da tutti.

Soltanto se ritieni di essere una persona brillante, vivace e intraprendente potrai far sfoggio di quello bellissimo ornamento.

Esistono,poi, diverse interpretazioni a seconda che chi decida di indossarlo preferisca esibirlo sulla mano destra piuttosto che in quella sinistra.

Se deciderai, infatti, di indossarlo sul mignolo sinistro, ciò che mostrerai al tuo interlocutore sarà la tua particolare indole comunicativa e la capacità di riuscire a sdrammatizzare ogni eventuale situazione negativa; comunicherai, insomma, di essere una persona allegra.

Prediligere, invece, il mignolo destro sarà sintomo di una speciale capacità di entrare subito in empatia con chi ti sta di fronte, riuscendo a cogliere i suoi pensieri e desideri.

 

COME SCEGLIERE L’ANELLO CHE FA PER TE

 

Indossare l’anello al mignolo è, sicuramente, sinonimo di grande stile ed eccentricità.

Se, in passato, era tipicamente indossato da persone appartenenti a un certo ceto sociale, oggi è diventato un oggetto molto glamour e diffuso anche tra i giovanissimi.

Potrai scegliere di ornare il tuo mignolo (destro o sinistro che sia) con un anello d’oro o d’argento, oppure potrai optare per un anello decorato con pietre colorate, per un effetto un po’ più vivace.

Se, invece, desideri sfoggiare il tuo anello a una festa di gala, il consiglio è di optare per un anello di diamanti o decorato con gemme preziose, come smeraldi, zaffiri o rubini.

Di certo, non passerai inosservata.

Oppure, ancora, ve ne sono con pietre dure, come il corallo o il lapislazzulo, o decorati con dei cammeo.

Se sei giovanissima, invece, e desideri qualcosa di più semplice e adatto alla tua età, un anello con la tua iniziale o con quella di una persona speciale farà sicuramente al caso tuo.

La cosa importante, forse più di tutte, è di fare attenzione alla dimensione dell’anello rispetto a quella della mano.

E’ fondamentale scegliere un anello delle giuste dimensioni, che riesca a creare armonia con il resto della mano.

Un anello troppo piccolo, infatti, non sarebbe in grado di valorizzare al punto giusto il tuo mignolo.

Viceversa, un anello troppo grande renderebbe non solo il mignolo, ma l’intera mano eccessivamente volgare e fuori luogo.

 

Le informazioni presenti in questo articolo sono stati presi dal sito Blooblood.com