I carrozzieri delle auto d’epoca

A Roma chi possiede auto d’epoca e cerca meccanici e carrozzieri esperti delle automobili di ieri può rivolgersi a Romana Restauri.

Quando si tratta di riparare auto classiche e vintage non è facile trovare professionalità ed esperienza. Romana Restauri nasce dalla passione di intenditori e addetti ai lavori convinti che ogni modello di auto storica abbia la propria personalità , e nella sua officina valuta ogni tipo di vettura a partire da consulenze senza impegno.

I servizi che offre sono diversi, e vengono applicati sia al motore che la carrozzeria e agli interni: si parte dal restauro conservativo del veicolo, in cui le riparazioni intervengono su ogni parte che possa essere rimessa a nuovo e non sostituita, che è poi il procedimento più consigliato dagli intenditori. Si tratta di restaurare la vettura ma rispettandone comunque l’aura di storicità che ha acquisito e in cui consiste molto del suo valore (a parte quello affettivo). C’è quindi il restauro parziale dell’auto, teso a eliminare i danni dell’usura ma a preservare quella patina che rende l’auto appunto “d’epoca”.

E infine, per i veicoli che lo necessitano, Romana Restauri prevede interventi massivi, il restauro completo, che includono – tra gli altri – procedimenti quali lo smontaggio e la pulizia completa delle piccole parti (vedi viti e bulloni), l’eliminazione della ruggine e il ripristino di lamierati e tappezzeria.

L’officina dei carrozzieri delle auto di una volta si trova a Roma, in via Carlo Severini 18 (zona Massimina-Casal Lumbroso), ma sono disponibili a interventi fuori zona. Tel. 0688971338 – Fax 0695219337.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfondisci

Acquistare online il kit frizione per l’auto

Sembra quasi impossibile, ma oggigiorno chiunque può riuscire a fare anche le cose più impensabili e difficili. Online infatti, si trovano canali video, forum e guide scritte che spiegano praticamente come fare tante cose da soli, passo per passo.

Questo fa sì che anche una donna possa provare ad aggiustare un’auto o un uomo possa fare un ricamo a punto croce. Chiunque possa o voglia risparmiare qualche soldo provando il fai da te troverà guide dai lavori di cucito a quelli di meccanica.

Non basta però avere la guida, servono anche i materiali di lavoro. Per esempio, se state cercando di comprare un kit per la frizione di un auto, la prima cosa che viene in mente è quella di andare in un negozio su strada. Cosa giustissima, ma quasi mai economica.

Potremmo usare invece la tecnologia e una connessione internet. In un motore di ricerca si inseriscono delle parole chiave tra cui il pezzo di ricambio e il modello dell’auto da riparare. Esempio: kit frizione Fiat Punto 1.3 multijet. Si aprono svariate possibilità, dall’acquisto del kit frizione usato, alle aste, ai rivenditori ufficiali o i negozi online.

Per scegliere la soluzione giusta e non trovarsi in problemi in seguito, bisogna leggere con attenzione tutti i dettagli delle inserzioni: modello esatto dell’auto, composizione del kit della frizione (se è completo o meno), eventuali spese di spedizione, diritto di recesso (che con l’acquisto da privato non è previsto), modalità e tempi di consegna.

Se sono presenti, conviene anche guardare i feedback e le opinioni di chi ha acquistato precedentemente giudicando sia il kit che il rivenditore. Una volta effettuata la scelta giusta, si procederà con l’ordine e il pagamento.

È un procedimento che vale la pena seguire anche nel caso in cui il lavoro di sostituzione del kit frizione della propria auto (continuando a seguire l’esempio scelto) venga svolto da un professionista.

Cercando online e pagando da soli il kit per la frizione dell’auto, dovrete aggiungervi solo la manodopera.

 

Approfondisci

Ho acquistato la frizione per la mia Alfa 147 online

frizione-alfa-147

Ho acquistato la frizione per la mia Alfa Romeo 147 on line. I vantaggi dell’acquistare dei ricambi auto on line sono molti.

Innanzitutto ho potuto confrontare diversi siti internet di e-commerce del settore. In questo modo ho potuto comparare i prezzi delle frizioni Alfa 147, ma anche i servizi offerti dai vari siti, come ad esempio spedizione, tempi di consegna, restituzione e metodi di pagamento.

Inoltre ho potuto aiutarmi grazie alla presenza di recensioni e opinioni sul web stesso.

Una volta individuato il sito di ricambi auto più adatto alle mie esigenze ho potuto scegliere fra l’acquisto della frizione dell’ Alfa 147 oppure una frizione compatibile.

Fra i ricambi compatibili poi è possibile anche scegliere fra diverse marche e diverse qualità dello stesso pezzo.

Devo dire che acquistare on line ormai è una cosa normale che si fa quasi quotidianamente, ma il settore dei ricambi auto è uno degli ultimi che si è affacciato a questo mercato.

Per chi acquista è molto vantaggioso soprattutto perché spesso non si ha tempo da dedicare a un giro di ricambisti, poi per i prezzi bassi.

Inoltre in questo modo si può evitare di affidarsi al meccanico anche per l’acquisto del ricambio, spesso il meccanico non fa proprio gli interessi del cliente, invece acquistando autonomamente on line si ha la possibilità di scegliere realmente quale ricambio preferire per qualità o marca.

Nel caso della frizione della mia Alfa Romeo 147 ho acquistato da un sito italiano di autoricambi, ma spesso può convenire acquistare da siti della stessa nazionalità dell’auto, di solito in questo modo si trova una maggiore fornitura e convenienza, a discapito di spese di spedizione leggermente più alte (queste molto spesso dipendono anche dal peso del ricambio che si acquista).

Approfondisci

Assicurazioni per le moto di alta cilindrata

Quando si acquista una moto, spesso si commette l’errore di pensare che l’assicurazione sia identica per ogni classe di cilindrata, e quindi si suppone di pagare la stessa somma di denaro: questa concezione deve essere assolutamente disfatta, in quanto il pensare in questa maniera è completamente errato.

L’assicurazione infatti ha un costo che varia da cilindrata a cilindrata: le assicurazioni per le moto di alta cilindrata poi si differenziano per la particolarità che talvolta, la somma di denaro da pagare per stipulare un contratto di assicurazione per le moto con alte cilindrate è molto meno caro rispetto quella che si paga per assicurare scooter e motorini di bassa cilindrata.

Questo per il semplice fatto che alcune cilindrate sono molto limitative, ovvero non possono essere guidate da tutti quanti: ad esempio, il classico cinquantino, ovvero il primo motorino che magari si utilizza per andare a scuola o per uscire la sera può essere guidato fin dai quattordici anni, e quindi comprende una grandissima serie di persone che possono guidare questo mezzo, cosa che quindi fa aumentare il costo dell’assicurazione.

Contrariamente, una moto di alta cilindrata, come le due cento cinquanta può essere guidata dalle persone con più di venti cinque anni: questo quindi si tramuta in un premio assicurativo meno costoso, poiché coloro che hanno un’età inferiore non possono guidare questo mezzo, e quindi l’assicurazione dovrà coprire un numero inferiore di persone.

Da sottolineare inoltre che le assicurazioni per le moto di alta cilindrata possono avere un costo variabile a seconda del tempo in cui colui che deve guidare ha la patente: l’assicurazione infatti avrà un costo superiore se la patente del proprietario della moto ad alta cilindrata è stata presa da meno di tre anni, e quindi l’autista è un neopatentato.

Infine, le assicurazioni per le moto di alta cilindrata hanno un’altra caratteristica che è comune a tutte le altre assicurazioni: se il proprietario della moto inserisce solo sé stesso come conducente una volta che stipula il contratto di assicurazione, la somma di denaro da pagare sarà inferiore, mentre aumenterà se il numero totale dei conducenti sarà superiore ad uno solo.

Approfondisci