Cosa sono i motocicli?

I motocicli sono veicoli a due ruote, da non confondere con i ciclomotori; infatti i primi sono mezzi che hanno una cilindrata minima di 50cc, mentre i secondi hanno cilindrate inferiori o uguali a 50cc.

Avendo cilindrate diverse, anche la velocità massima raggiungibile cambia; con un motociclo si può arrivare a superare i 45 chilometri, esistono diverse tipologie di motocicli con caratteristiche proprie che ne variano l’uso e l’aspetto.

In genere tutti i motocicli hanno dalle 5 alle 6 marce e possono percorrere le strade urbane ed extraurbane, con eccezione delle autostrade in cui la circolazione è permessa alle cilindrate più grosse, minimo 150cc per evitare che siano d’intralcio al traffico.

Si ricorda che per le moto di cilindrata superiore a 125 è richiesta la patente A, mentre per le moto con cilindrata inferiore ai 125cc è sufficiente la patente A1, che può essere fatta al compimento del sedicesimo anno d’età.

Esistono motociclette da strada, da fuoristrada, storiche e di nicchia.

Le moto da strada, come ad esempio le Supermoto, sono famose per l’elevata velocità che possono raggiungere(300 chilometri orari), per la linea spesso essenziale e aerodinamica; quelle da touring, le Cruiser, i Chopper e le Allrounder pur essendo considerate moto da strada, non raggiungono velocità così elevate.

I chopper, famosi quelli della Harley-Davidson che hanno conquistato il cuore di molti appassionati fin dagli anni ’50, hanno una seduta molto comodo e sono adatti per lunghi tragitti.

Ci sono poi le moto fuoristrada come le Enduro, sono l’ideale per chi vuole usare i motocicli su terreni sterrati e non asfaltati; il sellino è molto alto, sono moto dinamiche e sono dotate di una grande precisione nella guida. Sono adatte anche a tragitti di lunga durata su strade sterrate,hanno ampi spazi per i bagagli!