Centro estetico Morbegno

Epilazione laser professionale: come funziona

Per epilazione laser si intende la rimozione di peli superflui attraverso, appunto, apparecchiature laser.

Queste permettono infatti di agire direttamente sul bulbo pilifero e di rendere quindi definitiva, o per lo meno più duratura rispetto alle altre tecniche, l’epilazione.

 

Come funziona

 

I macchinari laser emettono fasci di luce che, agendo direttamente sulla radice del pelo, lo surriscaldano e ne rallentano o addirittura ne bloccano la ricrescita.

Lunghezze d’onda diverse, a seconda del tipo di pelle su cui si va ad agire, rendono l’operazione sicura, specialmente se operata da un professionista del settore.

Molti saloni estetici, ma anche diversi studi medici, utilizzano questa tecnica, più sicura e duratura rispetto a cerette, creme depilatorie e strisce.

Per ottenere risultati visibili è necessario sottoporsi a più sedute, in genere mensili o bimestrali.

Il trattamento è del tutto indolore e, se eseguito in modo corretto, non provoca modificazioni della cute.

 

Dove intervenire

 

L’utilizzo del laser è per così dire universale: il trattamento può essere effettuato sia sul viso che nella zona bikini, sia sulle braccia che sulle gambe.

La zona su cui intervenire va prima rasata, proprio per agevolare il direzionamento del raggio laser sul bulbo pilifero.

Inoltre la pelle deve essere pulita: non vanno utilizzate precedentemente creme, deodoranti o profumi in quanto potrebbero interferire con l’azione del laser.

 

Sicurezza

 

Come detto l’operazione non prova dolore.

Chi si sottopone a una seduta di epilazione laser percepisce solamente lieve calore nel punto interessato.

Dal momento che il laser potrebbe accidentalmente provocare danni alla retina, sia il paziente che il medico o l’estetista devono indossare degli speciali occhiali protettivi.

Una seduta non dura meno di 15 minuti e, come detto, è necessario sottoporsi a più interventi che, generalmente, vengono pianificati mensilmente e il cui numero dipende dalla zona da trattare.

Non bisogna preoccuparsi se, subito dopo la seduta, la pelle si arrossa leggermente, in quanto il calore prodotto dal laser può provocare questa reazione che scomparirà a breve.

Tra gli effetti collaterali che si presentano più di rado ci sono l’eritema, anche questo destinato a scomparire in modo spontaneo entro pochi giorni, nel caso in cui il trattamento fosse troppo energico.

Un consiglio importante di cui tenere conto è quello di non esporsi al sole dopo una seduta di epilazione laser.

La pelle, infatti, è molto vulnerabile alla luce solare, in particolare rispetto alle radiazioni ultraviolette.

Si rischia di infiammare i melanociti che poi causeranno una colorazione più scura dell’epidermide.

E’ bene quindi esporsi al sole solamente dopo aver applicato una crema con alto filtro protettivo, anche nel periodo invernale.

 

Quanto costa?

 

Epilazione laser professionaleUna seduta di epilazione laser definitiva a prezzi accessibili, può costare da 30 a 100 euro.

La cifra varia molto a seconda della zona trattata: il costo è ridotto per ascelle, viso e inguine, mentre bisognerà sborsare di più per aree più estese come le braccia e le gambe.

Come detto, influisce sul costo finale dell’operazione il numero di seduta a cui ci sottoporrà.

La media è di circa 5 trattamenti per ottenere un risultato soddisfacente e duraturo.

Prima di programmare un ciclo di trattamenti è bene tenere a mente che questa particolare tecnica garantisce risultati migliori quando si interviene su peli di colore scuro ma su una carnagione chiara.

Questo perché la luce laser viene assorbita dalla pigmentazione più scura.

Ecco perché è sconsigliabile intervenire con il laser quando abbiamo poco contrasto tra la carnagione e il pelo.