vantaggi depilazione laser a diodo

Bellezza e benessere: I vantaggi del laser a diodo

Nei centri medici ed estetici più all’avanguardia il problema dei peli superflui viene affrontato oggi con metodologie innovative di epilazione permanente, basate sull’impiego delle modernissime tecnologie laser.

Se negli ultimi anni la luce pulsata per la fotoepilazione è stata considerata il sistema migliore per eliminare i peli in modo sicuro e permanente, attualmente la nuova frontiera dell’epilazione è rappresentata dal laser a diodo. Entrambe le metodologie funzionano per effetto della fototermolisi: il fascio di luce emesso ha come bersaglio la melanina, il pigmento presente all’interno del pelo, che riscaldandosi per effetto del calore, causa la distruzione del pelo. I due sistemi agiscono sui peli e sulla ricrescita in modo progressivamente permanente, anche se il laser a diodo presenta diversi vantaggi rispetto alla luce pulsata e ai sistemi tradizionali di depilazione. Vediamo quali.

Maggiore efficacia: vantaggi laser epilazione

vantaggi depilazione laser a diodoIl laser a diodo è il sistema di fotoepilazione più efficace presente oggi sul mercato. A differenza della luce pulsata che emette un fascio luminoso di lunghezza d’onda compreso tra 600 e 1200 nanometri, il laser a diodo emette la luce di una sola lunghezza d’onda (808 nm), la luce rossa pura, che viene completamente assorbita dalla pelle e trasformata in calore. Questo consente di agire sulla melanina e sul follicolo pilifero in modo più selettivo ed efficace rispetto alla luce pulsata, assicurando con un numero limitato di sedute la distruzione delle cellule germinative e l’eliminazione del 95% dei peli.

Sicurezza del laser a diodo 

A differenza delle apparecchiature a luce pulsata che lavorano con energie ad alta intensità, il laser a diodo impiega energia a bassa intensità, il che rende praticamente nulli i rischi di bruciature della pelle. Per evitare danni alla cute, inoltre, la punta del manipolo del laser a diodo viene raffreddata a una temperatura di 5 gradi C. Questo rende il trattamento sopportabile, lasciando avvertire solo una sensazione di pizzicore o formicolio, meno intensa dello strappo della ceretta.

Inoltre, proprio per le caratteristiche della fotoepilazione, il laser a diodo risolve le situazioni di irritazioni, follicoliti e peli incarniti, provocati dallo strappo della cera depilatoria, nei soggetti con pelle sensibile più predisposti a questo tipo di inconvenienti.

Fotoepilazione anche d’estate

Grazie alla bassa intensità luminosa impiegata, che agisce in modo selettivo solo sul follicolo pilifero, il laser a diodo, rispetto alla luce pulsata, consente di operare anche su fototipi non necessariamente chiari, agendo efficacemente anche sulle pelli scure e permettendo di proseguire i trattamenti nel periodo estivo quando la pelle è abbronzata. Per questo motivo i trattamenti di fotoepilazione con laser a diodo, oltre a essere estremamente sicuri e delicati sulla pelle, danno esiti positivi anche nei soggetti il cui fototipo precludeva fino a poco tempo fa l’uso della fotoepilazione.

Durata e frequenza delle sedute

Un vantaggio non trascurabile per chi decide di sottoporsi alla fotoepilazione con laser a diodo è dato dalla durata della singola seduta e dal numero totale dei trattamenti necessari per ottenere i migliori risultati. È il sistema ideale di epilazione permanente per chi ha poco tempo, perché in media una seduta di epilazione completa delle gambe dura solo 20 minuti. Alcuni macchinari dispongono, inoltre, di un variatore di velocità che, permettendo l’erogazione continua del raggio laser, consentono sedute di brevissima durata: basti pensare che per la fotoepilazione della schiena di un uomo occorrono solo 5 minuti di trattamento.

Con il laser a diodo si possono trattare tutte le aree corporee, ad eccezione delle sopracciglia, con risultati evidenti già dalla prima seduta. Rispetto alla luce pulsata, il laser a diodo, grazie alla sua maggiore efficacia, richiede un minor numero di sedute (da 5 a 7), più diluite nel tempo (ogni 45-60 giorni) e, di conseguenza, una minore spesa economica.

Costi di manutenzione

La durata praticamente illimitata del diodo non comporta particolari spese di manutenzione dei macchinari, come invece accade per la luce pulsata che dopo un determinato numero di impulsi necessita la sostituzione della lampada. Questi limitati costi di manutenzione permettono di praticare sedute a prezzi più contenuti, consentendo al cliente finale un notevole risparmio economico rispetto ad altri sistemi di fotoepilazione.