La cessione del quinto Findomestic per dipendenti e pensionati

Il PRESTITO SICURO!!

Avete trovato la casa dei tuoi sogni oppure vorreste aprire una vostra attività e non ostante i risparmi di una vita ancora non ce la fate, come fare in questo caso?

Rivologersi a una banca e chiedere un mutuo non è più così conveniente visti i tempi che corrono e le banche che diventano sempre più avide.

Nessun problema con Findomestic la soluzione c’è, vi basterà un prestito in cui potrete richiedere la cessione di findomestic o sia la cessione di un quinto, questa soluzione è la migliore per quanto riguarda lavoratori e anche pensionati.

Che cos’è il prestito con la cessione di un quinto?
La cessione di un quinto non è altro che un prestito garantito per quanto riguarda lavoratori e pensionati nel quale sono state studiate apposite rate sicure e costanti.
Il pagamento della vostra rata avverrà trattenedo fino al cinque per cento dalla vostra busta paga o dal vostro pensionamento, e sarà il vostro datore di lavoro o il vostro fondo pensione a pagare direttamente per voi.

Chi può richiedere il prestito di Findomestic?
Possono richiedere un prestito con la cessione di un quinto i lavoratori dipendenti con un contratto indeterminato e i pensionati.
Inoltre non ci sarà bisogno di altre garanzie oltre al contratto indetreminato che garantisce il vostro posto fisso come lavoratori.

Come fare se si ha già un prestito in corso?
Potrai comunque richiede il tuo prestito sicuro scegliendo anche di estinguere gli altri prestiti con una tassa più bassa.

La mia tassa non cambia vero?
Con Findomestic la tua rata e il tasso fisso rimangono invariate per tutto il tempo del prestito che può arrivare fino a 10 anni

Come posso ottenere il mio prestito?
Uno dei punti di forza del prestito Findomestic è la facilità e la velocità con cui potrai richiede e ricevere il prestito che desideri anche comodamante da casa tua andando direttamente sul sito della filiare per un preventivo sul vostro prestito e chi vi permetterà di calcolare la spesa della vostra rata mensile in modo che potrere richiedere la cessione di findomestic e avviare così il vostro prestito.

Un esempio di preventivo per capire meglio!!
Prendiamo l’esempio di un lavoratore dipendente che vuole richiedere un prestito per un somma che ammonta a circa 13.000 euro costui vorrebbe una rata leggera di circa 144 euro per ciò il suo prestito verrà rimborsato in circa 120 mesi con i tassi di interesse che rimarranno immutati.
Inoltre per i pensionati ci sono molte agevolazioni che mirano ad aiutare il cliente durante le procedure contrattuali fino ad arrivare in fine al prestito.

Findomestic e il perchè della creazione del prestito con la cessione del quinto

Findomestic è un istituto di credito dal 1984 che punta su offrire alle famiglie italiane prestiti sicuri e garantiti ed ecco perchè la creazione del prestito con la cessione del quinto non ostante, l’istituto abbia già molte altre formule di prestito vantagiose per ogni cliente che entra a far parte dell’istuto come i prestiti personali.

Credo che ora voi abbiate tutte le informazioni di cui si neccessita per chiedere un prestito, così che potrete finalmente acquistare la casa dei vostri sogni oppoure aprire una vostra attività senza che questo vada ad incidere decisivamente sulla vostra busta paga ben si rimarrete tranquilli con una tassa fissa e i tassi di interessi che rimarranno bloccati per ben dieci anni.

Come vendere orologi Rolex usati

Come vendere rolex usati: consigli

Il Rolex rappresenta indubbiamente uno degli orologi più famosi ed apprezzati al mondo.

Si tratta infatti non di un semplice accessorio da polso ma di un vero e proprio oggetto prezioso in quanto il suo valore è senz’altro molto alto.

In modo particolare ci sono alcuni modelli estremamente preziosi che possono valere cifre davvero importanti.

Per tale ragione qualora se ne dovesse avere la necessità, la vendita di un Rolex potrebbe fruttare un guadagno decisamente elevato.

Oggigiorno esistono numerose attività che si sono specializzate nella compravendita di Rolex usati.

Molte persone tuttavia ignorano totalmente tali attività e spesso per vendere il proprio orologio si affidano a siti internet generici oppure si interessano della vendita privatamente.

I compro orologi (così è il nome con il quale si identificano queste strutture) invece offrono la possibilità ai clienti di poter vendere il proprio orologio Rolex usato in modo semplice e sicuro.

 

Vendere Rolex usati: far valutare l’orologio

 

La pratica di vendere orologi Rolex usati si è diffusa negli ultimi tempi a macchia d’olio ormai in tutta Italia.

Questo perché tale operazione permette di racimolare una consistente quantità di denaro, sicuramente molto utile in tempi di crisi economica.

Tuttavia, prima di cominciare a vendere il proprio orologio Rolex è importante seguire alcuni semplici accorgimenti che possono davvero fare la differenza ed evitare possibili raggiri (che in questo settore sono davvero molti).

Innanzitutto è opportuno far valutare l’orologio in maniera precisa ed accurata.

Per farlo basta collegarsi a uno dei numerosi siti internet di compro orologio disponibili online ed inserire il modello e le eventuali altre informazioni necessarie.

A questo punto dopo un’attenta valutazione si verrà contattati e verrà fatta una proposta d’acquisto che è possibile accettare o meno.

Oltre al modello dell’orologio è importante ricordare di inserire anche il proprio documento di identità valido che attesti l’effettivo possesso del Rolex e ne accerti la provenienza.

 

Rolex usati: i modelli più richiesti ed apprezzati

 

vendita orologi rolex seconda manoPrima di concludere la vendita del proprio Rolex è inoltre necessario informarsi sull’esatto modello che si possiede e sul suo valore, cercando il relativo codice di identificazione (se si è in possesso della garanzia dell’orologio il codice e tutte le altre informazioni sono già fornite).

Tra i modelli più richiesti al giorno d’oggi vi è senza dubbio il Datejust che risale 1945 ma che è ancora di grande tendenza.

Sono infatti tantissimi gli appassionati che ancora ricercano questo modello (caratterizzato da un design estremamente fine ed elegante ed impreziosito da dettagli raffinati) e talvolta sono disposti anche a pagare delle cifre davvero considerevoli.

Un altro modello che potrebbe rappresentare un ottimo affare è senz’altro il Submariner.

Quest’ultimo era utilizzato dai militari dell’Esercito inglese negli anni Settanta e da allora è diventato uno dei modelli preferiti dagli appassionati di orologi Rolex.

Biancheria per la casa: Arrivano le grandi firme!

Oggi la biancheria per la casa viene vista in maniera differente rispetto ai lontani anni settanta ed ottanta.

Allora si cominciava a comprar il famigerato ”corredo” con le bimbe ancora in fasce, in quanto indicava il prestigio della famiglia che si distingueva da coloro che purtroppo non potevano permetterselo.

Adesso tutto cambiato, perché adesso c’è la moda a dettare gusti, ritmi, abitudini.

La moda è entrata prepotentemente non solo per l’abbigliamento, ma anche negli arredamenti delle nostre case. Un grande numero di stilisti si dedica del tutto, o in parte, a creare annualmente collezioni e “tendenze” riguardanti la biancheria per la casa.

Splendenti di luce, con mobili di diversi, stili, misure e tipologie.

Anche la biancheria si trova ad una svolta, dal tradizionale andamento classico ed elegante, per correre dietro alle nuove tendenze.

Lo stilista di biancheria per la casa vuol camminare “a braccetto” con la novità degli arredamenti design, o i neo classici.

Ecco perché anche i migliori stilisti, con le loro griffe, puntano sulla biancheria per la casa, nuova ed entusiasmante. Sfruttando il richiamo che il nome dello stilista fa sulla clientela, sono entrati prepotentemente nel mercato dell’arredo casa. La possibilità di arrivare al mercato con una moltitudine di prodotti diversi, a prezzi sostenibili da tutti, avvicina il marchio alla gente comune e lo rafforza ancora di più.

Così anche Centro Corredi Grillo, al passo con i tempi, è diventato rivenditore delle migliori griffe, che garantiscono qualità ed eleganza, ad un prodotto attuale ed innovativo.

Vogliamo quindi parlare della nuova collezione Roberto Cavalli, stilista che si contraddistingue per lo stile eccentrico e geniale, lussuoso ed “animalesco”? Chi l’avrebbe mai potuto immaginare, anni fa, che un grande stilista come Cavalli avrebbe prestato il proprio nome e la propria firma, al mondo della biancheria per la casa!

Le trapunte, zebrate o pitonate, presentano un effetto velluto che le rendono unicamente fashion!

Gli accappatoi, i teli bagno, le asciugamani, con 400 grammi di spugna morbida ed avvolgente: paradisiache da utilizzare.

La nuova collezione 2013-14 è attualmente presente nel nostro negozio a Barcellona Pozzo di gotto, oltre che nella nostra vetrina online.

Troverete tutta la collezione “Roberto Cavalli Home” a vostra disposizione, per soddisfare la vostra voglia di modernità e moda!

I passi da compiere per investire in borsa

Come investire denaro nel mercato azionario? Quando si decide di investire soldi in borsa, la sfida è scegliere i titoli giusti per ottenere buoni ritorni sul vostro investimento.

Studiate e imparate le basi teoriche dell’argomento, per valutare al meglio la società nella quale investire: se essa funziona, il titolo aumenterà di valore e / o sarà in grado di pagare buoni dividendi. Tuttavia, a differenza di altri metodi, dovrete mettere in conto qualche rischio. Il vantaggio di comprare azioni è che si ottiene il potenziale per un migliore ritorno sul vostro denaro in misura molto maggiore di mezzi quali conti di risparmio o certificati di deposito. È possibile scegliere le azioni di singole società, oppure investire denaro in borsa attraverso un fondo comune.

Soprattutto all’inizio, è essenziale sviluppare una strategia di investimento. Se i vostri obiettivi sono a lungo termine, probabilmente avrete bisogno di concentrarvi su azioni orientate alla crescita.

Un passo fondamentale  per investire in borsa è aprire un conto con un broker: una prima opzione è affidarsi ad una società di brokeraggio a servizio completo, che fornirà consulenza sugli investimenti, sui rapporti su imprese e altri servizi; ovviamente le tasse saranno maggiori. Un’alternativa molto popolare è scegliere una società di intermediazione. I mediatori effettuano transazioni con tasse più basse, ma i servizi saranno piuttosto limitati. L’intermediazione è pertanto consigliata agli investitori esperti che hanno imparato a valutare e scegliere i titoli autonomamente. Una buona via di mezzo è aprire un conto di intermediazione attraverso la vostra banca.

Se scegliete titoli singoli, abbiate cura di ricercare la società e decidere se si tratta di un buon affare. Tenete presente che i fondi comuni consentono di sfruttare l’esperienza di professionisti, e si rivela la scelta migliore per i principianti.

In generale, è meglio orientarsi su un fondo “a vuoto”: si tratta di un fondo comune che non prevede il pagamento una quota ( fino a 8%) del denaro si investe, e nemmeno i costi supplementari. Prima dell’acquisto, osservate le sue performances degli ultimi cinque anni, e come esso si è posto rispetto il mercato generale. I fondi da cercare sono quelli che assicurano un rendimento costante. Gli indici di maggior valore che andrete a valutare sono il Dow Jones e lo Standard & Poor 50.

Procuratevi un prospetto dei fondi che si stanno prendendo in considerazione e assicuratevi di aver compreso i termini e la struttura a pagamento. Infine, occhio alla modalità gestionale: se esso è sotto nuova casa madre, esamina il suo track record.

Quando leggi i grafici azionari, devi conoscere alla perfezione gli indicatori. Uno è il (PE), cioè il rapporto prezzo-utili. Il PE dice quanto guadagna una società per azione, in proporzione al prezzo corrente.

Ad esempio, un PE di 10 significa che il prezzo è di 10 volte la retribuzione annuale per azione. Un elevato rapporto di PE può indicare uno stock è troppo caro (un basso PE vi dirà pertanto che il titolo è sottovalutato, dunque un affare). Recatevi al sito web della società che state puntando, per reperire adeguate informazioni sui piani progettuali e le prospettive future. Ordinate una copia della relazione annuale e leggetela attentamente. In particolare, osservate l’andamento del titolo nel corso degli ultimi anni. Infine, andate sempre alla ricerca di notizie rilevanti leggendo pubblicazioni finanziarie, come il Wall Street Journal.

Attenzione ai rischi di investire in borsa: non fate mai il passo più lungo della gamba. Monitorate la disponibilità di denaro nel vostro portafoglio su base regolare. Fate un regolare piano dei prezzi delle azioni e del valore dei fondi comuni di investimento, con le relative oscillazioni di salita e discesa, in base alle condizioni di mercato e di performance aziendale. Se state investendo per il lungo termine, le fluttuazioni giornaliere non saranno così rilevanti. Restate consapevoli di ciò che sta accadendo nei mercati e rivedete la vostra strategia periodicamente.