Edilizia scolastica: pronto l’elenco dei Comuni beneficiari

Sono state stanziate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca i fondi per l’adeguamento antisismico delle scuole. L’elenco degli istituti scolastici beneficiari è stato pubblicato sul sito web del Ministero guidato da Valeria Fedeli.

Al via gli interventi di adeguamento per le scuole

Sul piatto di sono 1,058 miliardi di euro, in ballo ci sono ben 1.739 interventi per l’adeguamento degli istituti scolastici. È un primo passo, ma importante per garantire la sicurezza e l’agibilità di molti edifici. Gli interventi interesseranno soprattutto adeguamenti antisismici. L’elenco dei primi beneficiari è disponibile, da pochi giorni, sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Qui è possibile trovare l’elenco dei Comuni a cui sono stati destinati le risorse destinate prevalentemente all’adeguamento alla normativa antisismica delle scuole, stanziate dalla Legge di bilancio per il 2017 (numero 232 del 2016).

Le tappe della procedura

Arriva a febbraio, quindi, l’elenco dei Comuni interessati da queste risorse. Il primo passo in questa direzione è stato compiuto lo scorso novembre, quando è stato raggiunto l’accordo sui nomi dei Comuni, in Conferenza Unificata, sulla base delle programmazioni regionali. Solo un mese dopo, a dicembre, Valeria Fedeli, alla guida del Miur, ha firmato il relativo decreto che, ora, completato l’iter, è disponibile sul sito del Ministero insieme all’elenco dei Comuni beneficiari. Il prossimo step sarà quello di avviare i cantieri e gli interventi, garantendo il massimo livello di sicurezza ed efficienza anche grazie alla strumentazione adeguata, che può essere scelta anche on line su portali come Giffi Market che offre un’ampia scelta di benne e altre attrezzature professionali.

Il commento del Ministro

Valeria Fedeli, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, così commenta la novità: “Sull’edilizia scolastica, in questi ultimi quattro anni, c’è stata una svolta: sono stati investiti quasi 10 miliardi, ma abbiamo operato anche sul fronte della governance, istituendo un Osservatorio dedicato, atteso da quasi 20 anni. Abbiamo ora una Programmazione unica nazionale, ovvero un elenco di priorità effettive sulle quali intervenire, abbiamo un’Anagrafe con tutti i dati sullo stato delle nostre scuole. Abbiamo fatto delle scelte importanti non solo per mettere in sicurezza gli edifici, ma anche per innovare gli ambienti educativi. Scelte e azioni concrete che mettono al centro le nostre giovani e i nostri giovani. E con essi lo sviluppo del Paese a partire dal sistema di istruzione e formazione. In questo quadro, l’antisismica ha un ruolo importante. Le risorse che stiamo dando ai Comuni – aggiunge il Ministero – erano molto attese e abbiamo lavorato velocemente per consentire subito i necessari interventi”. Sul tema interviene anche il sottosegretario con delega all’edilizia scolastica, Vito De Filippo: “Sull’edilizia è stato fatto e continuiamo a fare un lavoro significativo che mette al centro le studentesse e gli studenti con un rinnovato impegno anche sulle scuole secondarie di secondo grado. Fino all’ultimo lavoreremo al Ministero per portare avanti il Piano nazionale che in questi anni ha consentito interventi importanti sul nostro patrimonio edilizio”.

Gli interventi

A cosa saranno destinate queste risorse? Prioritariamente i fondi messi a disposizione dei Comuni saranno utilizzati per interventi di adeguamento sismico o, in alternativa, per la nuova costruzione finalizzata alla sostituzione di edifici esistenti. Si opterà per questa strada quando l’adeguamento sismico si dimostrerà inadeguato. Le risorse potranno essere spese anche per interventi finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilità delle strutture, perinterventi di messa in sicurezza resisi necessari a seguito delle indagini diagnostiche sui solai e sui controsoffitti e per interventi per l’adeguamento dell’edificio scolastico alla normativa antincendio previa verifica statica e dinamica dell’edificio.