Regolamentazione mercati finanziari

La lista nera dei broker online a tutela dei trader

Enti di controllo dei mercati finanziari: ruolo e funzioni

Tutti i paesi sono provvisti di un ente di controllo che stabilisce le regole a cui devono sottostare tutti i broker che hanno sede legale nel paese.

Il compito più importante svolto dagli enti di controllo consiste nello scovare tutti i broker forex illegali comunicando attraverso una blacklist costantemente aggiornata l’elenco di quelli che sono sprovvisti di autorizzazioni o che non operano nei rispetti delle norme che regolano il mercato del trading online, ma che continuano ad offrire questi servizi.

Gli enti di controllo nazionali per il controllo delle società e della borsa sono autorità di vigilanza indipendenti pubbliche che svolgono il ruolo di supervisionare il mercato degli investimenti. Questi enti sono formati da una commissione mista in cui non deve mai mancare almeno un rappresentante della Banca Centrale e vari membri del Ministero e della Finanza.

Queste commissioni hanno il compito di valutare attentamente tutte le richieste autorizzative richieste dalle società che vogliono operare e fornire servizi finanziari. Una volta esaminate le domande, la commissione concede le licenze alle società richiedenti, controllando il rispetto delle regole stabilite da parte di tutti i broker che hanno ottenuto la licenza. Qualora un broker autorizzato non rispetti le norme che regolano il funzionamento del mercato finanziario, la commissione ha la facoltà di sospendere la licenza fino a quando la società in oggetto non risulta in regola con le leggi in materia, o, nei casi più gravi, può arrivare a revocare definitivamente l’autorizzazione concessa.

La lista nera (black list) dei broker forex non autorizzati

Prima di aprire un account presso una qualsiasi società che offre servizi d’investimento forex è bene controllare sul sito dell’autorità competente che questo broker non sia presente nella lista nera contenente l’elenco delle società che stanno operando nel settore senza avere le dovute autorizzazioni richieste dall’ente di controllo.
Sempre sul sito dell’autorità competente, nell’albo delle imprese d’investimento, è disponibile l’elenco completo dei broker realmente autorizzati dall’autorità competente nazionale.

Attenzione particolare è da porre nella consultazione di questi elenchi, in quanto questi broker non vengono autorizzati con il nome commerciale con cui si presentano online, ma con il nome della società proprietaria del sito. Questa informazione è reperibile sul sito dei broker in basso nelle home page o nella sezione “chi siamo” e nella sezione “contatti”.

Uno dei più importanti enti di controllo per i broker è l’autorità dei mercati finanziari francesi, meglio conosciuta come AMF, che effettua continue operazioni di controllo per trovare i broker truffaldini. Una volta scovati vengono inseriti nella lista nera per avvisare tutti i trader di non aprire account presso i broker illegali.

Il compito dell’autorità sui mercati francese è quello di approvare, regolamentare, autorizzare e monitorare le società operanti sul mercato finanziario nazionale, con lo scopo di proteggere gli investitori. Sul sito dell’AMF si può trovare giornalmente tutto l’elenco aggiornato dei siti dei broker non autorizzati che cercano di operare sul territorio francese.

Il ruolo svolto da quest’autorità, così come da tutte le altre autorità di controllo degli altri paesi, è fondamentale per la sicurezza di tutti gli investitori in quanto i broker illegali non appena scoprono di essere stati inseriti nella lista nera immediatamente cambiano sito e nome commerciale per potersi confondere nuovamente con i broker che sono realmente dotati di regolare autorizzazione. Senza un sistema di controllo così accurato non sarebbe possibile riuscire a tutelare gli investitori dalle truffe. Questi broker senza licenza offrono apparentemente le migliori condizioni di mercato che un investitore può trovare online, promettono soldi facili, guadagni immediati, in questo modo funzionano come veri e propri specchietti per le allodole. I poveri malcapitati aprono un account presso queste società, versano un deposito sul conto, operano nella compravendita del mercato forex, ma immancabilmente incappano in qualche perdita finanziaria. Tutto questo accade perché le società non autorizzate che offrono servizi di trading non operano nel rispetto delle norme di trasparenza e qualità. Sono broker manipolatori, i dati presenti sulle piattaforme non sono reali, ma vengono contraffatti, generando così profitti solo per queste società truffatrici.

Attenzione quindi ad aprire account solo presso broker verificati che siano dotati di regolare licenza. Questo consentirà ad utenti esperti o meno di evitare truffe online, afferenti al mondo dei mercati finanziari.

Regolamentazioni del mercato forex

Scegliere un broker forex regolamentato

Tra le varie proposte presenti sul mercato per investire nel forex desta particolare interesse la società di servizi d’investimento cipriota Global Trading Capital Market.

Il broker GTCM è registrato presso la CySec, l’ente di controllo dei mercati finanziari cipriota, ed opera nel rispetto delle norme stabilite dall’autorità ESMA responsabile per i servizi finanziari ed i mercati europei. GTCM è registrata presso la commissione nazionale per le società e la borsa italiana, meglio conosciuta come CONSOB, presso l’ente di controllo nazionale per le società e la borsa spagnolo, conosciuto come il CNMV, e presso l’autorità di controllo finanziaria americana, ossia la FCA.

Questa società riesce a fornire agli investitori servizi di brokeraggio a prezzi molto vantaggiosi rispetto a quelli offerti dalle società concorrenti. A tutti i clienti che decidono di aprire un account presso GTCM viene offerta una formazione individuale completa da parte di esperti professionisti del trading forex. L’account manager assegnato segue il trader in tutte le fasi di negoziazione ed è disponibile dal lunedì al venerdì 24 ore su 24 per garantire un’assistenza personale continua. Global Trading Capital Market offre una formazione costantemente aggiornata. Questo broker offre la possibilità di finanziare il conto con un minimo investimento anche di un centinaio di euro, depositando l’importo attraverso bonifico bancario, carte di credito o carte di debito.

GTCM offre una particolare forma di garanzia del 100% sui primi 5 investimenti effettuati. Questo vuol dire che in caso di perdita GTCM rimborsa l’importo perso sul conto attraverso lo stesso metodo di pagamento utilizzato dal cliente in fase di deposito economico. In questo modo i clienti sono liberi di provare il trading forex senza rischi, e nel caso si scopra di non essere portati per il trading la garanzia rimborsa il capitale dei primi 5 investimenti e si può chiudere l’account.

GTCM si avvale dell’utilizzo di varie piattaforme offrendo così la possibilità ai propri trader di accedere al oltre 30 coppie di valute, tra cui anche le più conosciute e quotate. Sul sito è disponibile un calendario economico con tutti i grafici costantemente aggiornati per consentire ai trader di comprare e vendere alle migliori condizioni di mercato.