sistema fiscale delle isole Canarie

Il sistema di tassazione alle Canarie

La tassazione agevolata alle Canarie

 

Se fino a qualche decennio fa si parlava di sogno americano, adesso la nuova meta ambita sono le isole Canarie. Il perché è semplice: tasse basse e stile di vita ottimale.

Più difficile è capire come mai la tassazione sia nettamente inferiore a quella del resto d’Europa. Innanzitutto va sottolineato che le Canarie fanno parte dell’Unione Europea, precisamente del territorio spagnolo.

Non sono quindi un paradiso fiscale, godono semplicemente di una tassazione agevolata in quanto “Regione Ultra periferica”. In sostanza, al fine di incentivare lo sviluppo del territorio, l’Unione Europea, dal 2000, concede l’applicazione di un regime fiscale ed economico più basso.

 

Il particolare REF delle Canarie

 

Il Regime Fiscale ed Economico delle Canarie è il più basso presente in Europa:

  • IGIC variabile dal 7% al 13,5%;
  • tassazione con aliquota al 4%;
  • agevolazioni per le nuove imprese con riduzioni delle imposte fino al 90%;
  • agevolazioni per i capitali reinvestiti sul territorio.

L’IGIC, l’equivalente dell’IVA, è una delle prime caratteristiche che rendono le isole Canarie una meta ambita dai cittadini europei, in particolare dagli italiani.

Info sulla tassazione agevolata presente nelle isole canarieLa categoria più interessata è sicuramente quella degli imprenditori interessati ad avviare un’attività e più in generale dei lavoratori autonomi.

Il regime agevolato delle Canarie permette infatti, in particolari condizioni, di azzerare la tassazione sui trasferimenti patrimoniali e di usufruire di ulteriori sgravi fiscali nei primi anni di attività.

Le agevolazioni si estendono inoltre ai beni di prima necessità, come la casa, soggetti ad una tassazione nettamente inferiore a quella europea.

In alcuni casi, come per l’innovazione tecnologica, non è prevista tassazione. Vista la particolarità del suddetto regime ci sono ovviamente dei requisiti da rispettare, per cui è bene informarsi scrupolosamente sul tipo di attività che si intende avviare al fine di essere in possesso delle caratteristiche necessarie.

 

L’assistenza sanitaria alle Canarie

 

Anche l’assistenza sanitaria è differente. Ai lavoratori autonomi e agli amministratori delle società è imposto un pagamento trimestrale pari a 262,72 €. Anche in questo caso sono previste agevolazioni per le nuove attività:

  • per il primo semestre riduzione dell’80%;
  • per il secondo semestre riduzione del 50%;
  • per il terzo semestre riduzione del 30%, prorogabile per un quarto semestre per i giovani sotto i 30 anni d’età.

Fonte: Canarieconsulting.com