Corso di formazione a Milano

Costellazioni familiari: come partecipare ad un corso

Che cos’è una costellazione familiare

 

Le costellazioni familiari sono dei gruppi di persone che si organizzano attraverso dei corsi per potere risolvere insieme problematiche che riguardano, ad esempio, malesseri fisici o psichici.

Le costellazioni familiari, inoltre, ci aiutano a guarire dai nostri problemi attraverso il contatto diretto con il nostro inconscio o mediante l’influenza della sfera familiare nelle nostre vite.

La guarigione, infatti, avviene attraverso il confronto e la comunicazione con gli altri membri del gruppo con i quali è possibile scoprire la radice di un nostro specifico disagio.

Per questo motivo questi gruppi sono diventati molto importanti e la maggior parte delle persone decide di iscriversi ai differenti corsi proposti.

 

Come partecipare ad una costellazione familiare

 

Se si decide di partecipare ad un corso di una costellazione familiare si può procedere in due modi: il primo è quello di fissare un appuntamento telefonicamente, di persona oppure un’altra idea semplice è quella di inviare una email veloce al corso a cui si intende partecipare.

Alla segreteria, inoltre, sarà opportuno comunicare i dati anagrafici dell’individuo, al contrario, per quanto riguarda il versamento, potrà essere possibile pagare in diversi modi: di persona presso la segreteria della sede, online oppure recandosi presso un ufficio postale o bancario.

 

L’importanza di una costellazione familiare

 

Le costellazioni familiari sono di estrema importanza, in quanto, riescono a portare armonia e serenità nella vita di un individuo attraverso una sorta di energia che viene ricavata da genitori o antenati dell’individuo stesso.

Le persone che hanno avuto una formazione sulle costellazioni familiari, di solito, si impegnano a comunicare i buoni risultati ottenuti anche ad amici e parenti.

 

Come si svolge una costellazione familiare

 

Nel corso di una costellazione familiare, che dura circa 90 minuti, il Facilitatore, grazie all’aiuto di due assistenti, si occupa di indagare il campo morfogenetico del cliente allo scopo di individuarne le diverse problematiche.

In una prima seduta, infatti, il cliente rivolge delle domande al Facilitatore e cerca di comunicargli il malessere di cui è affetto che può derivare da diversi fattori come: problematiche con genitori, marito, amici o figli.

In questo colloquio della durata di 20 minuti, infatti, il cliente si impegna a fornire al Facilitatore una vasta gamma di informazioni riguardanti i membri che compongono il suo albero genealogico.

Dopo avere effettuato questa prima operazione, al cliente vengono introdotti dei rappresentanti con lo scopo di svolgere dei ruoli importanti: il primo, infatti, rappresenterà il cliente stesso; il secondo, invece, uno dei conoscenti del cliente.

Questa procedura si svolge all’interno di una piccola stanza quadrata caratterizzata da quattro sedie che rappresenta la vita, al contrario, le forze negative, come il passato o la morte, sono rappresentate dallo spazio esterno alla stanza.

Durante tutta la procedura, ricca di forti emozioni e sensazioni, il compito del Facilitatore sarà quello di indirizzare il cliente verso lo spazio interno al fine di ritrovare l’equilibrio.

 

I temi di una costellazione familiare

 

Durante una costellazione familiare i temi più importanti sono: la salute, la famiglia, il successo, la sessualità o problemi di relazione.