big-data-management

Professione data scientist: aree di competenza

BBS – Bologna Business School è un punto di riferimento per la formazione manageriale e fa parte dell’Università di Bologna. L’offerta formativa di questa scuola è molto ricca e variegata, ed è finalizzata al conseguimento di master universitari di specializzazione in un specifico settore del management aziendale. In questo articolo verrà illustrato il piano dell’offerta formativa per chi decide di intraprendere la professione di data scientist: il Master in Big Data.

Che cos’è l’analisi dei Big Data

Quella del data scientist è una professione di cui si sente parlare negli ultimi tempi, con ottime richieste sul mercato del lavoro. Ma che cos’è un data scientist e come mai viene così valorizzato dalle realtà business del giorno d’oggi? Come si può intuire dal nome, un data scientist si occupa di analizzare dei dati. Dati che vengono raccolti attraverso i mezzi più disparati, avendo cura del rispetto della privacy dei clienti.

Uno dei meccanismi più frequenti di raccolta di dati si applica alle estensioni dell’azienda in ambito telematico su un sito web aziendale, ad esempio, è possibile installare servizi di monitoraggio (definiti “web analytics”), che si occupano di profilare l’utente che visita le pagine dell’azienda, in modo da stabilirne gli interessi e gli obiettivi: in questo modo sarà possibile veicolare il giusto messaggio pubblicitario mirato sulla base degli interessi e del comportamento del suddetto utente: una metodologia comunicativa personalizzata in questa maniera, che va quindi incontro al potenziale cliente, risulta più efficace di una comunicazione generica ed effettuata a tutti con le stesse modalità, senza profilarne il comportamento.

Ritornando in un’ottica più generale, il data scientist si occupa di analizzare i dati ottenuti e di fornirli al management, in modo da elaborare piani di strategia potenziali per portare nuovi introiti ed incrementi di vendite all’interno dell’azienda.

 Big Data Management

Big Data Analyst: stipendio da manager e incarico molto ricercato dalle aziende

Lo stesso data scientist viene solitamente inquadrato tra i manager dell’azienda, visto lo stretto rapporto di contatto e di collaborazione che vige tra questa figura professionale e la direzione generale. Non per ultimo va segnalato il fatto che quella del data scientist è una figura professionale molto nuova, tuttavia le aziende vi ci sono approcciate in una maniera diversa rispetto al solito: a volte può capitare che nuove realtà nel mondo del lavoro vengano accolte con diffidenza dalle imprese, o per mancanza di necessità di tali figure, o per generale diffidenza verso nuovi settori aventi una crescita troppo improvvisa.

Così non è stato per il ruolo di data scientist, che come detto prima, fin dagli inizi si è rivelato essere particolarmente ricercato dalle azienda. Il motivo di questa corsa all’analisi dei dati sta nel fatto che gli obiettivi del marketing del giorno d’oggi non sono più finalizzati a promuovere un’immagine generica della propria azienda, ma si tende sempre ad esaltarne le diverse caratteristiche in maniera differente a seconda della tipologia di utente con cui si ha a che fare, pratica eseguibile solo dop essere entrati in possesso di dati da analizzare.

 

Un Master in Big Data: dove conseguirlo?

Per via della natura del ruolo di data scientist, che richiede padronanza di diverse tecniche, per essere in grado di addentrarsi nel mondo dell’analisi di dati è necessario ricevere una formazione adeguata. Il Master in Big Data alla Bologna Business School è uno dei pochi in Italia ad approfondire gli aspetti legati alle dinamiche aziendali e al marketing, permettendo al contempo di padroneggiare la tecnologia.

BBS – Bologna Business School è specializzata nel permettere ai propri studenti di affinare le conoscenze necessarie nei diversi settori tecnologici ed economici, e garantirsi così un’opportunità di lavoro.