Un pezzo di Google

Il grande colosso Google, azienda nata negli Stati Uniti nel 1998, nota principalmente come il motore di ricerca più adoperato dagli internauti di tutto il mondo, dall’anno della sua nascita è stata soggetta a molteplici innovazioni e aggiunta di servizi come la ricerca immagini, adwords, adsense, google maps poi aggiornato a google earth e analytics, google chrome, blogger e altro ancora.

Ai tempi di facebook e Twitter, non poteva certamente rimanere arretrata.

Infatti, per tenersi al passo con i tempi ecco che nel 2011 nasce Google Plus, un social network che, grazie ai continui aggiornamenti della propria piattaforma non ha nulla da invidiare a tutti i più grandi “colleghi” del monto informatico.

Come qualsiasi social network, per iscriversi in google plus è necessario compilare una scheda in cui sono riportati i dati anagrafici e una descrizione (un biglietto da visita) che permetta agli altri utenti di riconoscervi.

Grazie a questa piattaforma è possibile condividere foto, video, post o link.

Vi è tuttavia una differenza se paragonato a facebook.

Infatti, con google plus potrete decidere se rendere visibile un post a tutti oppure selezionare solo quelle che desiderate.

Per il resto la dinamica è più o meno uguale.

Da pochissimi giorni è stato lanciato un nuovissimo aggiornamento per l’applicazione di google plus, il 4.1.0.

Si tratta di un aggiornamento che ha apportato moltissime novità che comprendono la possibilità di cambiare l’account senza necessariamente procedere con il logout, l’aggiunta del supporto Google Apps for business, l’aggiunta della possibilità di gestire le pagine di cui si è l’amministratore, agendo direttamente dall’applicazione.

Infine è stato anche incrementato il supporto a Google Drive, comprensiva della visione e della condivisione di foto e video.

Potete facilmente trovare il link per il download.