Prosciutto spagnolo: quale scegliere?

Il prosciutto spagnolo è un elemento che caratterizza in modo particolare tutta la penisola iberica e che è molto noto in tutto il mondo.

Oltre alla sua bontà rara è apprezzato per le sue qualità specifiche e per il fatto di essere un prodotto genuino.

Il suo gusto è inconfondibile, e come altri alimenti tipici della cucina spagnola si caratterizza per un sapore deciso ed intenso che avvolge completamente il palato impadronendosene in modo completo.

Un alimento buono e ricco di proprietà nutritive che sapranno dare un grande beneficio al vostro corpo.

Vi sono delle cose nel ciclo produttivo del prosciutto spagnolo che vi chiariranno perché ha un costo a volte elevato e da cosa deriva la sua qualità eccelsa.

Ci sono tantissime denominazioni differenti e per scegliere bene quale prosciutto proveniente  dalla Spagna comperare bisogna sapere prima alcune informazioni utilissime per comprendere le specificità di ognuno e cercare di capire quale incontra il nostro favore a livello di gusto.

I tipi più famosi di prosciutto sono il jamon e la paleta, ossia il prosciutto e la spalla.

Il jamon è più pregiato e quindi ha un costo più elevato ed anche un sapore più delicato rispetto alla spalla.

Le razze di maiali con cui sono prodotti i prosciutti spagnoli sono due il maiale bianco e quello iberico, la tipologia di suino bianco è quella che noi utilizziamo per produrre il nostro S.Daniele.

A seconda dell’allevamento del maiale e della sua alimentazione si hanno prosciutti differenti.

Abbiamo i maiali che sono identificati con la definizione di Cebo de Campo ossia sono allevati all’aperto ma con mangimi.

Poi nell’allevamento intensivo invece si usano mangimi e le condizioni sono uguali a quelle degli allevamenti italiani.

Poi troviamo allevamento allo stato semi brado  dove i suini sono in parte alimentati con mangimi ed in parte con le ghiande che trovano nei luoghi dove pascolano.

Infine c’è l’allevamento allo stato brado dove i maiali pascolano liberamente nutrendosi unicamente di quello che trovano.

Le diverse condizioni di vita e di alimentazione produrranno un prosciutto spagnolo differente ed ovviamente la qualità suprema è quella che proviene dal maiale che è pascolato libero e si è cibato unicamente di ghiande, provare per credere!