implantologia con poco osso

Impianti zigomatici

Gli impianti zigomatici sono impianti dentali innovativi che si utilizzano in caso di elevata carenza o atrofia ossea nella mascella in quanto permettono di ancorare all’osso dello zigomo (da qui il nome) la nuova protesi.

L’operazione, in anestesia totale (narcosi), è preceduta da un approfondito esame (TAC) di preparazione e si articola in tre fasi: innanzitutto si procede al taglio dei tessuti del seno mascellare, uno dei quattro seni paranasali, per rendere visibile e localizzare con precisione l’osso zigomatico; successivamente si predispongono con le tecniche tradizionali i tunnel implantari su cui verranno innestate radici artificiali (fixtures) di lunghezza compresa tra 40-45 mm; una volta completato il lavoro, si suturano i tessuti tagliati e immediatamente si prende il calco dentario finale in base al quale l’odontotecnico elabora la protesi definitiva applicabile già il giorno dopo l’intervento.

implantologia con poco osso

I vantaggi più importanti di questa tecnica rispetto agli innesti tradizionali sono molteplici:

– Rapidità nell’esecuzione e nell’ottenimento dei risultati: l‘intervento di circa 2 ore risolve subito il problema del paziente. Durante le successive 24 ore è possibile applicare una dentatura artificiale provvisoria in attesa di quella definitiva che può essere avvitata il giorno seguente e con cui il paziente potrà mangiare, sorridere e parlare;

-Stabilità: la nuova protesi sarà saldamente ancorata ai supporti inseriti durante l’intervento e di conseguenza il paziente potrà utilizzare i denti senza preoccupazioni;

-Comfort estetico e funzionale: i pazienti che hanno affrontato l’intervento si sono adattati in poco tempo alla nuova dentatura senza particolari disagi;

-Compatibilità con il lavoro: la velocità dell’operazione consente al paziente di chiedere un permesso lavorativo minimo (3-4 giorni), a differenza di altre tecniche impiantistiche;

-Percentuale di riuscita dell’operazione molto elevata, dal 98% al 100%;

-Dolore lieve: durante l’intervento il paziente sarà sotto anestesia totale mentre nelle ore successive sentirà solo un leggero fastidio trattabile semplicemente con antidolorifici;

-Nessuna cicatrice: le incisioni riguarderanno tessuti interni, quindi esternamente non ci saranno segni visibili post-operazione.

– Poche complicazioni: nel 5% è possibile che sopraggiunga una sinusite o un’alterazione nella sensibilità dello zigomo, ma in ogni caso, percentuali a parte, sono problematiche risolvibili in breve tempo con una giusta terapia.

Studio Dentistico specializzato in impianti zigomatici a Torino e a Milano