Calcolo polizza assicurativa per autocarri

Il calcolo dei preventivi di assicurazioni per autocarri di peso fino ai 35 quintali o superiore si può realizzare online. Pertanto, si deve tenere a portata di mano la carta di circolazione del mezzo per acquisire gli elementi necessari richiesti durante la procedura d’inserimento dati del veicolo.

Il prezzo delle assicurazioni dei mezzi pesanti si basa principalmente sulla portata dell’ATC, il premio assicurativo per gli autoveicoli è determinato in funzione alla loro cilindrata invece per un autocarro è calcolato principalmente in base alla capacità del loro carico. Il dato, indicato in quintali, è ricavabile dal libretto di circolazione alla colonna massa complessiva o rimorchiabile, se il mezzo è utilizzato come traino per un rimorchio. Elemento fondamentale giacché il peso effettivo di materiale che l’autocarro può trasportare a pieno carico determina un aumento di valore del premio poiché va aggiunta una tassa proporzionata alla massa rimorchiabile del veicolo.

Il costo del premio assicurativo non è quantificato in funzione dei dati anagrafici del proprietario e nemmeno distingue se l’assicurato è una persona fisica o giuridica. Comunque se il veicolo è intestato a una persona fisica, è bene avvalersi dei vantaggi della legge Bersani, cioè si può ereditare la classe di merito dei familiari conviventi nello stesso stato di famiglia. Perciò, all’atto di stipulazione della polizza è indispensabile presentare l’attestato di rischio, in altre parole la certificazione della classe di merito che si vuole usufruire e l’autocertificazione dello stato di famiglia. Tenendo presente che quest’agevolazione può essere usata soltanto per i mezzi della stessa categoria.

Tutti i dati inseriti influiranno sull’ammontare del premio assicurativo: dal tipo di alimentazione del mezzo, benzina o diesel, dal suo valore commerciale, se il veicolo è dotato di sistema antifurto, se è custodito al coperto, da quanti chilometri annuali ha percorso, se è adoperato per trasporto conto proprio o conto terzi, dalla categoria della merce trasportata poiché il trasporto di materiali pericolosi, corrosivi, esplosivi, o radioattivi sono decisivi per calcolare il rischio e soprattutto dal numero di sinistri subiti negli ultimi anni perché le polizze assicurative per ATC prevedono la copertura minimo di due a un massimo di tre incidenti stradali.

All’assicurazione base si possono aggiungere le garanzie accessorie specifiche per i mezzi commerciali, che servono a tutelare in maggior misura l’automobilista che utilizza il proprio mezzo per lavoro come ad esempio il traino del rimorchio oppure l’assicurazione che copre i danni accidentali della merce trasportata durante le operazioni di carico scarico.

Poiché le assicurazioni per autocarri sono diverse dalle normali assicurazioni auto, è conveniente richiedere più preventivi online attraverso i siti che permettono il confronto di un ampio numero di stime da diverse compagnie, ove esiste il risparmio sulle spese di amministrazione a vantaggio dell’assicurato.

Da non dimenticare che attualmente si può stipulare online soltanto l’assicurazione per gli autocarri di massa fino a 35 quintali.