diploma-per-adulti-roma

Disdetta Premium: ecco come uscire dall’abbonamento

Disdetta Premium: ecco come annullare il contratto Easy Pay

Quando si sottoscrive un abbonamento è sempre consigliato, prima di farlo, prendere visione di tutte le norme che regolano l’eventuale uscita dal contratto. Gli utenti devono, infatti, essere consapevoli dei propri diritti nel caso in cui decidano di interrompere un servizio ma anche dei propri doveri perché ci sono, comunque, sempre dei tempi da rispettare.

Chi vuole disdire l’abbonamento sottoscritto con Mediaset Premium deve collegarsi al sito dell’azienda lombarda e spostarsi nella sezione relativa ai regolamenti. Da quest’area è possibile prendere visione e addirittura scaricare i regolamenti per i vari tipi di abbonamento. Se non si riescono a trovare sul sito i moduli da compilare per l’uscita dal contratto basta andare su un motore di ricerca e scrivere ‘Moduli recesso Mediaset Premium‘.

Tra i risultati della ricerca compariranno anche le pagine di Premium in formato PDF che consentono di scaricare e stampare i vari tipi di moduli facendo attenzione, ovviamente, a scegliere il modulo in linea con la propria situazione contrattuale.

Disdetta Premium: ecco come inoltrare la richiesta

Una volta scaricato online il modulo di recesso, è fondamentale inviare la disdetta tramite raccomanlettera di recesso a mediaset premiumdata A/R con ricevuta di ritorno. Sempre nel modulo è ovviamente presente l’indirizzo presso cui dovrà essere inoltrata la raccomandata.

Nella compilazione del modulo l’utente deve inserire non soltanto i propri dati anagrafici ma anche quelli relativi al proprio contratto. In particolare, ricordiamo che è fondamentale inserire in maniera corretta sia il codice contratto che il numero della tessera. Nel caso in cui l’utente non ricordi a memoria queste informazioni può visualizzarle nell’area personale del sito di Mediaset Premium oppure sulle fatture che gli sono pervenute a casa o tramite posta elettronica.

Dopo aver inserito data e firma, il modulo prevede la presenza di uno spazio dove l’utente ha l’opportunità in due righe di indicare i motivi che lo hanno portato ad uscire dal contratto. Una volta fatto ciò l’utente si può ritenere non più abbonato al servizio. Al massimo potrebbe essere nuovamente ricontattato dallo staff di Premium per nuove offerte ma sarà lui a decidere se sottoscrivere un nuovo abbonamento oppure no.

Disdetta Premium: ecco i moduli da utilizzare

Diamo ora, nel dettaglio, uno sguardo ai tipi di moduli che è possibile scaricare e compilare per l’uscita dal contratto. Se l’utente non vuole rinnovare l’abbonamento valevole per dodici mesi deve compilare il modulo di disdetta ‘contratto a distanza’.

Se, invece, si vuole uscire dal contratto prima che lo stesso scada bisogna scaricare il modulo di recesso ‘oltre 14 giorni dalla stipulazione’. Diverso è, invece, il discorso per colui che vuole uscire da un contratto sottoscritto da pochissimi giorni. In tal caso è disponibile sul sito di Mediaset Premium il modulo di recesso ‘entro i quattordici giorni dalla stipulazione’.

Infine, ricordiamo che è disponibile anche un modulo per coloro i quali, pur avendo inviato già la richiesta di recesso, ci hanno ripensato e vogliono continuare ad usufruire dei servizi di Mediaset Premium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.