Tutto il buono dell’olio extra vergine di oliva

L’Olio di Oliva

L’Olio d’Oliva, prodotto principalmente nell’area mediterranea, è popolare in tutto il mondo sia come olio alimentare che cosmetico. Viene spesso utilizzato come condimento. L’olio può essere realizzato in tre tipologie principali: vergine, prodotto naturalmente; raffinato, se viene trattato chimicamente, ed infine vinaccia, se viene estratto chimicamente. Questo alimento è genuino e ha numerose proprietà benefiche, tra cui il fatto di essere un potente antiossidante e un riparatore delle cellule epidermiche, contribuendo in questo modo al ringiovanimento cellulare e dei tessuti. L’olio di oliva può essere anche fatto a casa in modo piuttosto semplice, utilizzando strumenti comuni della vostra cucina per estrarlo dalle olive fresche. Ma se desiderate provare e gustare un prodotto di qualità e sicuramente meglio comprare olio d’oliva da fornitori sicuri.

Gli attrezzi necessari

Vi serviranno OLIVE MATURE FRESCHE nella quantità desiderata, un coltello, un colino, un calice di vetro e un recipiente piuttosto grande. Se avete intenzione di insaporire l’olio di oliva, mettete da parte ingredienti a vostro piacimento, come aglio, spezie varie, limone, peperoncino o paprika. Tenete presente che il procedimento non è difficile ma richiede abbastanza tempo, in quanto le olive e gli ingredienti aggiuntivi avranno bisogno di un paio di giorni per raggiungere il sapore e la consistenza desiderata. Per imbottigliare l’olio, saranno perfette delle bottiglie di vetro dotate di tappo ermetico.

La preparazione dell’olio di oliva in casa: la costruzione del filtro

Per prima cosa, lavate per bene le olive in abbondante acqua. Effettuate poi una serie di piccoli tagli con un coltello, in modo che l’olio possa fuoriuscire attraverso la pelle. Pulite poi nuovamente le olive nel fondo di un recipiente di medie dimensioni. E’ preferibile utilizzare un calice di vetro che abbia uno stelo, ad esempio un bicchiere di vino. Posizionate il calice all’interno di un grande recipiente, meglio se nello stesso materiale. Sulla parte superiore del bicchiere, poggiate un piccolo colino in acciaio o un coperchio forato. Assicuratevi che il filtro si inserisca perfettamente nel recipiente, e che non vi sia alcun pericolo che possa scivolare al suo interno. Posizionate poi un bicchiere più piccolo, un altro attrezzo da cucina pesante sul filtro per tenerlo premuto .

COME ESTRARRE L’OLIO D’OLIVA

Ora che il sistema di filtraggio è stato realizzato, potete estrarre l’olio extravergine di oliva. Iniziate a riempire il calice completamente con dell’acqua, fino a quando non traboccherà. Se necessario, spostate il bicchiere mentre si lavora, ma non lasciate troppo flusso di acqua nel vaso quando andrete a cambiarlo. Lasciate che le olive riposino per almeno un giorno e mezzo, finché l’olio si andrà a separare dall’acqua, salirà verso l’alto e traboccherà quindi nel vaso. A questo punto, estraete il bicchiere fuori dal vaso e versate acqua in abbondante quantità, in modo da avere solo l’olio lasciato nel fondo del vaso. Insaporite l’olio, se lo desiderate. Se vi piace il sapore dell’aglio, inserite nel sistema di filtraggio uno spicchio e lasciatelo riposare per un giorno e mezzo. È anche possibile aggiungere altri ingredienti, quali buccia di limone, peperoni, basilico, rosmarino e altre erbe speziate a vostro piacimento.

Tantissimi modi per ottenere un olio d’oliva di qualità ed aromatizzato ma se non sei pratico nella preparazione ed estrazione dell’olio, COMPRARE L’OLIO D’OLIVA è sicuramente la soluzione migliore 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.