Come scegliere le batterie per sigarette elettroniche

Il commercio delle sigarette elettroniche è ormai consolidato, molti fumatori incalliti hanno scelto la sigaretta elettronica a quella tradizionale, scelta fatta sia per la salute sia per il notevole costo del fumo, queste persone sono spesso dei grandi ex-fumatori con il vizio della sigaretta continuo, per queste persone con quella elettronica dopo un po’ sorge la necessità di cambiare batteria.

Un uso continuo della sigaretta elettronica fa diminuire anche la stessa vita delle batterie, che possiamo trovare in molti negozi e tabaccherie, ce ne sono di tutti i tipi ma occorre fare un minimo di considerazioni prima di scegliere quale acquistare, la prima da fare è l’uso medio che si fa della sigaretta elettronica, più è elevato maggiore dovrà essere la qualità e durata della batteria.

La scelta delle batterie è ampia quasi quanto quella delle stesse sigarette, scegliere non sempre è così facile, il consiglio è di confrontare la durata di quella esaurita con il tempo di utilizzo fatto, se non soddisfacente meglio valutare una batteria con una potenza e durata maggiore.

Per una migliore conservazione e uso delle batterie è possibile scegliere tra quelle con il dispositivo display che mostra la carica residua della batteria e i tiri effettuati, questa possibilità consente anche di evitare di sovralimentarla con la carica e grazie al display è possibile sapere sempre quanto tempo resta prima che si esaurisca. Inoltre si avrà anche un quadro dell’utilizzo in base ai tiri fatti con una carica, questa può essere una scelta che consente di far vivere più a lungo la batteria.

Il costo può variare e anche di molto, si va da un minimo di circa 15 Euro per una batteria media, fino ad arrivare a 30 Euro per una batteria più potente e con il display che segnala la carica residua e l’uso che ne facciamo, questa batteria effettivamente costa di più, ma dura di più rispetto alle altre, quindi il costo è poi ripagato sul tempo di utilizzo.

C’è anche la batteria low cost la cui durata è mediamente inferiore e non ci sono garanzie di nessun genere, in questi casi meglio fare attenzione.

La migliore soluzione è di affidarsi a uno dei tanti esperti del settore, ci sono molti rivenditori di sigarette elettroniche che oggi hanno l’esperienza necessaria per il miglio consiglio possibile, quindi si possono evitare errori e di spendere male i soldi e avere una batteria scandente che non risponde in nessun modo alle esigenze di ogni fumatore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.