Polizza autocarro: informazioni principali

L’autocarro è una tipologia di veicolo adibito al trasporto di persone e cose che, in quanto utilizzato per lo svolgimento di determinate attività lavorative, necessita della stipula di un’assicurazione studiata ad hoc per tutelare tutte le situazioni che coinvolgono sia il mezzo sia il conducente.
Il mezzo può presentarsi finestrato o furgonato, a seconda della destinazione d’uso e per il computo del premio assicurativo, a differenza delle automobili o di altri veicoli non si tiene conto della sua cilindrata ma della sua portata, dunque maggiore sarà la portata e più alto sarà il premio assicurativo.

Generalmente, la RC dell’autocarro, proprio per gli utilizzi particolari di tale tipo di mezzo,prevede delle coperture aggiuntive rispetto ad altri veicoli in modo da tutelare al massimo il conducente, i beni trasportati e gli addetti alle operazioni di carico e scarico della merce, alla partenza e all’arrivo.

L’assicurazione autocarri prevede innanzitutto la RC prevista per tutti i veicoli circolanti su strada, obbligatoriamente stabilita per legge e di fondamentale importanza per tutelare tutte le situazioni connesse alla circolazione. Accanto a questo obbligo, inclusi nel medesimo premio, sussistono anche altre garanzie.
La polizza autocarri prevede una tutela riguardante i beni trasportati dal mezzo, in particolare per le derrate alimentari o per quelle tipologie di merci soggette a veloce deterioramento.

Sono frequenti infatti situazioni in cui il trasporto risulti rallentato o addirittura bloccato provocando la perdita dei guadagni, la merce ha un valore economico direttamente dipendente dalla sua freschezza che, venendo a mancare, comporta una danno patrimoniale non indifferente. L’assicurazione autocarri interviene risarcendo sia per il valore di mercato dei beni che per la perdita di guadagno per la mancata vendita o consegna.

L’assicurazione autocarri prevede inoltre delle specifiche clausole a tutela del conducente che, sottoposto ad una guida di molti km e spesso coinvolto anche nelle operazioni di carico e scarico del mezzo, rischia di mettere a repentaglio la propria salute con infortuni o altre malattie professionali. La polizza agisce in tal senso per potere garantire questa importante funzione coprendo anche tale tipologia di rischio.

Un’attenzione particolare, da parte dei più importanti Istituti assicurativi italiani, è volta all’ampia scelta, del cliente, di strutturare il premio assicurativo a seconda del reale utilizzo del mezzo, come Polizzamigliore che prevede anche la possibilità di sospensione del pagamento nei periodi in cui il veicolo non viene utilizzato. Tale introduzione si dimostra molto utile per coloro che fanno dell’autocarro un uso stagionale e discontinuo e possono in questo modo modo pagare il premio nei momenti di reale attività.
L’intenzione dell’Istituto assicurativo è quella di offrire alla clientela la polizza più rispondente alle sue esigenze, plasmandola perfettamente secondo le esigenze dell’utilizzatore finale, inserendo alcune clausole ed eliminandone altre, in un contemperamento delle richieste che porta alla copertura più adatta e calzante al caso specifico.

Internet si dimostra ancora una volta un mezzo straordinario per potere fare la comparazione tra le varie assicurazioni autocarro presenti, in modo da permettere al futuro cliente, o al semplice curioso, di calcolare le spese e farsi un’idea.
La rete costituisce un ottimo strumento di riflessione anche in materia di assicurazioni, avvicinando così sempre di più il popolo dei potenziali acquirenti ai più importanti istituti italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.