Che cos’è l’epilazione permanente?

Last Updated on 19 Dicembre 2016 by

UN USANZA TRAMANDATA DAGLI ANTICHI

Oggettivamente la bellezza molto spesso viene espressa col termine “statuario”.

Se pensiamo alle statue dei greci e dei romani, effettivamente esse ripropongono un modello di uomo o donna con un aspetto liscio e ben curato.

In effetti, essi tenevano molto alla cura del corpo.

Noi oggi, forse, per un’inconscia abitudine tramandataci, aspiriamo ad avere un corpo perfettamente liscio e levigato.

Se fino a qualche anno fa l’epilazione era considerata un vezzo femminile, oggi, anche l’uomo ne fa largo uso per migliorare il suo aspetto.

L’EPILAZIONE COME MISURA DEFINITIVA CONTRO I PELI SUPERFLUI

Il corpo degli esseri umani è naturalmente portato a produrre peli su tutto il corpo, ma con particolare concentrazione su genitali, inguine, ascelle, viso nel caso degli uomini e testa.

Oggi, come un tempo sembra che il fatto di avere un corpo perfettamente depilato sia sinonimo di bellezza e fascino.

Le cerette, i rasoi e le creme depilatorie però comportano un impegno che va rinnovato quasi settimanalmente.

L’epilazione è un modo di liberarsi definitivamente dai peli superflui

Le tecniche utilizzate sono abbastanza efficaci e nel corso degli anni si sono evolute grazie agli studi dedicati alla cute e al pelo, ma anche perché un numero sempre maggiore di individui fa ricorso ad essa.

Il laser è una tecnica che colpisce il bulbo pilifero per farlo atrofizzare ed eludere la produzione del pelo.

Probabilmente non si ottengono subito i risultati, ma con più sedute si riesce a contrastare la ricrescita.

In un primo tempo si arriverà ad avere l’eliminazione dell’80% dei peli. In un secondo tempo, in genere entro l’anno si arriva al 90%. La pazienza sarà premiata con i risultati.

La luce pulsata consiste nel colpire con luce ad intermittenza la cute. La luce viene prodotta con una lampada allo xeno, che emana calore e raggiunge temperature elevate.

La differenza tra i due metodi è che la seconda rappresenta un’evoluzione del primo.

La zona trattata può essere più vasta. La luce pulsata incide sulla melanina che permette risultati ottimali su chi è abbronzato o che ha la pelle più scura.

REAZIONE DELLA PELLE AI TRATTAMENTI

La reazione della pelle e gli effetti su di essa variano da persona a persona. Dire che sia indolore e non provochi fastidio è errato.

L’esposizione al calore durante il trattamento può essere piacevole per alcuni ma problematico per altri.

Il calore può infiammare il bulbo pilifero provocando arrossamenti e rigonfiamenti.

Gli effetti antiestetici post-trattamento spariranno nel giro di pochi giorni. Bisogna tener presente che è consigliabile eseguire la procedura in inverno in primavera così da arrivare pronti al mare in estate.

La pelle, infatti, non può essere esposta al sole dopo l’epilazione.